I

In cima alle emozioni | La montagna racconta –

Mi fa piacere annunciare una prestigiosa collaborazione con BMW Italia per il proprio nuovo progetto editoriale denominato “In cima alle emozioni“. (LINK AL SITO)

L’iniziativa, firmata da SG Company, con creatività e produzione esecutiva a cura di  7:31 LAB, vuole raccontare come la montagna possa rappresentare non solo un luogo fisico sfidante ma anche una metafora delle tante cime che ci troviamo a scalare nella nostra vita professionale eo umana. La montagna, infatti,  non è fatta solo di percorsi e suoni naturali ma anche, e soprattutto, di storie che definiscono la nostra natura individuale.

In questa serie di podcast raccontati dall’autorevole voce dello scrittore Enrico Brizzi – dice BMW Italiaincontreremo donne e uomini che, nell’aprirsi un varco, hanno scoperto che la via meno battuta a volte è quella che porta più lontano. Nel sito dedicato al progetto potrai ascoltare storie di personaggi che alla montagna devono tanto e non solo […] Che si tratti di un’auto, di un racconto o di un’esperienza, il nostro obiettivo è portarti sempre in cima alle emozioni.” Al progetto è collegato un concorso molto interessante al quale vi invito, ove lo vogliate, a partecipare.

Le storie esclusive – podcast di circa 12′ ciascuno – sono quelle dei sei personaggi scelti da BMW e indicati di seguito (profili forniti da BMW Italia), insieme alla data di pubblicazione di ciascun podcast xhe potrete ascoltare sul sito BMW dedicato (LINK). Ogni personaggio un modo diverso di vivere, affrontare, rapportarsi con la montagna.

Simone Moro – 21 dic 2020
Alpinista, scrittore e aviatore italiano. Detiene il record di maggior numero di ascensioni in prima invernale sugli ottomila: nel suo vissuto annovera delle esperienze incredibili e tutto questo ancora oggi sembra non bastargli. Attualmente (al momento della pubblicazione di questo miopost) in Himalaya (Nepal) per la sua nuova spedizione invernale al Manaslu (8.163 m), ottava montagna più alta del mondo.

Simone Faggioli – 11 gen 2021
Simone Faggioli è un pilota automobilistico italiano, undici volte campione europeo della montagna. Fiorentino, trentasettenne, ha collezionato un numero di vittorie tale da collocarlo, a dispetto della giovane età, tra i veterani delle corse in salita. Nel 2001, a soli ventidue anni, debutta con le sport prototipo classificandosi al secondo posto nel Campionato Italiano al volante di una Osella BMW.

Elenora Farina – 20 gen 2021
Eleonora Farina è una mountain biker italiana, campionessa europea e italiana di downhill nel 2017. Il suo motto è Downhill = Divertimento. Ha fatto della volontà e della determinazione la propria forza, ponendosi dei traguardi e cercando di raggiungerli

Alberto Bregani – 1 feb 2021
Arte e fotografia. Alberto Bregani è un punto di riferimento nella fotografia di montagna in bianco e nero. Le sue immagini in bianco e nero e i suoi racconti ci portano dentro e fuori le cime in un viaggio nel tempo e nei silenzi di un territorio tra i più belli del mondo: le Dolomiti.

Maurizio Chieli – 11 feb 2021
Maurizio Cheli, classe 1959, ha superato molte sfide e rischi. Già pilota dell’Aeronautica Militare, ha partecipato nel 1996 alla missione Shuttle a bordo del “Columbia”. Nel 2018 corona un altro sorprendente risultato: scalare l’Everest. “Sognavo di raggiungere la vetta dell’Everest, sin da quando la guardavo dallo spazio, sullo Shuttle: guardavo quella montagna da lassù con ammirazione e speravo, un giorno, di arrivare in cima”: una vita ricca di sfide impossibili e successi incredibili.

Tamara Lunger – 22 feb 2021
Scialpinista, alpinista ed esploratrice italiana. Tamara Lunger ha ereditato la passione per la montagna e le sfide dal padre, appassionato alpinista e scalatore. Ha studiato scienze dello sport all’università di Innsbruck, in Austria. Dal 2002 si è distinta come atleta di successo nella squadra nazionale di scialpinismo. Attualmente (al momento della pubblicazione di questo post) è in Karakorum per tentare la prima invernale al K2, unico ottomila ancora inviolato nella stagione invernale.

I primi due podcast già pubblicati sono molto interessanti e raccontano aspetti magari poco conosciuti di ciascuno dei protagonisti, aneddoti curiosi. Il pregevole alternarsi tra della voce di Brizzi e quella dei protagonisti rende infine ciascun podcast molto piacevole. Vi invito ad ascoltarli e a seguire man mano le varie pubblicazioni.

Noi “ci sentiamo” il 1° febbraio con  podcast dedicato alla mia storia
Sono certo scoprirete qualcosa di nuovo.
Vi aspetto 🙂

 

 

Non sono presenti commenti