D
Holga N - Kodak E200 exp. + x-pro

Holga N - Kodak E200 exp. cross processed

DOMANDA
Antonio – che ringrazio –  mi chiede dove trovare/come fare a reperire pellicole scadute, in particolare diapositive.

RISPOSTA
Premessa – Utilizzare pellicole e/o dia scadute è una prassi, pratica o abitudine abbastanza comune quando si parla di lo-fi photography. E sapete benissimo il perchè: un tocco di imprevisto alla foto, colori particolari, spenti, piu chimici, con una leggera  tonalità o dominante fissa ( a sorpresa, sia chiaro) magari un po’ vintage etc. In sintesi la possibilità di caratterizzare il soggetto, la composizione in generale con un tocco di personalità in più o contestualizzare meglio certi tipi di soggetti o ambientazioni. Le diapositive scadute, poi, sono utilizzate al 99% per il cross processing (c-41) ovvero, ripeto,  quel particolare sviluppo di una diapositiva come se fosse un negativo per avere colori saturi, acidi, fuori dall’ordinario.

Qualità – Tutto quanto detto dipende per forza – banalmente – dalla qualità del prodotto scaduto, sia film o dia, cioè negativo o positivo. Affinchè, infatti, la foto e  la sua rielaborazione originale dal punto di vista cromatico possano avere effetto è assolutamente necessario che quanto si acquista sia il più vicino possibile al concetto di buona qualità. Il che significa annate non troppo lontante dal presente ( una rullo di dia degli anni 70 potrebbe avere dei problemi..) e possibilmente in uno stato di mantenimento ottimale cioè senza aver subito negli anni particolari o drammatci sbalzi di temperatura, umidità e di esposizione della confezione alla luce. Da un rullino tenuto bene di qualche anno si otterranno comunque le variazioni cromatiche attese e soprattutto in modo regolare; da un rullino  per cosi dire “andato a male” – e del quale stato generalmente ci si renderà conto solo a sviluppo completato – si otterranno invece,  e molto probabilmente, effetti che non solo non caratterizzano la foto come ci si aspettava ma la domineranno completamente rendendola inutilizzabile. In una parola ( anzi due)  da buttare. Questo punto è fondamentale per capire come e dove acquistare pellicole scadute a seconda del grado di rischio che vorrete accettare in base alla spesa da sostenere

Acquisto Le possibilità sono molte, ma ne prenderò in esame solo alcune; diciamo le più utilizzate almeno dal sottoscritto.
a) Siti Ufficiali Quando voglio procedere con l’acquisto “intenzionale” ( non d’impulso, per capirci ) di film scaduti mi rivolgo sempre a negozi online che vendono pellicole scadute tanto quanto vendono pellicole classiche.  Personalmente ho avuto pochissimi problemi di qualità, diciamo percentuale pellicole andate rispetto a pellicole ok siamo 2 max 3/10. Solitamente sono lotti di pellicole che vengono reperiti direttamente dal negozio e dei quali lo stesso venditore online ne attesta la qualità. Ove cosi non fosse si viene avvisati in fase di acquisto; poi anche il prezzo è notevolmente differente. Direi che un prezzo accettabile per correre questo rischio (parlando sia di 35mm che 120mm) può essere tra i 4/5 euro per le dia e i 2/3 euro per le pellicole. Normalmente il prodotto è buono e può essere utilizzato correttamente. Il mio consiglio è anche quello di farne scorta cioè acquistarne un numero minimo di 10 cosi da minimizzare e ripartire le spese di spedizione. Ancora meglio trovar degli amici e fare un acquisto di gruppo. Sempre per le spese di spedizione.
b) Caccia all’annuncio Qui siamo nella piu classica delle modalità: da ebay ai forum ai mercatini dei siti di fotografia a “la qualunque” . La caccia all’annuncio “vendo pellicole scadute vario genere” è sempre aperta. Buon sistema per le probabilità di reperimento, un po’ faticoso dal punto di vista del continuo monitoraggio dei siti di cui sopra …però rischioso dal punto di vista della qualità, perche il “venditore” non fornisce mai alcuna garanzia sull’integrità, giustamente. Diciamo che a parità di “brand” o tipo di film ricercato personalmente io seguo il punto “A”. E-bay invece e altre forme di community le utilizzzo nel momento io cerchi “quel ” tipo di dia o pellicola che so potrebbe darmi proprio “quel” particolare tono alla foto. Dal punto di vista prezzo poi ..beh,. siamo nel campo della domanda e dell’offerta quiindi tutto è lecito. Tenente conto che UN rullino di Infrared Kodak HIE, a trovarlo, sta sui 40/60 euro cadauno ..quindi..ho detto tutto.
c) Varie ed eventuali – Per V&E intendo negozi di fotografia classici che hanno nel retro dei rullini scaduti e ve li danno per 0,50 cad. prendere o lasciare, vada come vada, a gruppetti di 10 o 20 , qualità garantita da un segno della croce e via.. Oppure ceste di rullini di ogni sorta e tipo in multimedia store o supermercati,  autogrill etc etc … Il rischio è presto detto: portare a casa un rullo a 0.10 centesimi, caricarlo, fare le foto ( o almeno gli scatti) del secolo perchè proprio in quel momento avevate proprio quel rullino caricato …e poi al momento del ritiro delle foto sentirsi dire dal service “maaa …scusi,  è sicuro che il rullino fosse ok?! Guardi qui, tutto verde”. Successo personalmente, un mese fa..

Meditate gente, meditate. E spero  questo post vi sia utile.
Se avete altre domande fate come Antonio, la pagina è lì apposta.
CIAO! 🙂

Non sono presenti commenti