S

Si parte. Dopo un anno passato a conoscere, annusare, respirare l’aria delle dolomiti di Brenta, studiato la luce, guardato le nuvole, stasera finalmente si (ri)parte. Non solo in senso fisico, movimento, spostamento verso… Si parte mentalmente. Si apre la porta e davanti a me ho uno spazio vuoto, immenso, abbagliante, da riempire di tutto ciò che sarò capace di raccogliere ora e domani, attraverso una lente che fa passare una luce che arriva su una pellicola che fissa la storia… E così per tutti i giorni che verranno. Dentro e fuori le crode, sopra e sotto le cime e ancora intorno ad esse. Con calma, senza fretta. Quante tappe, quanti passi, quanti metri in su e in giù. A cercare proprio quella luce, proprio in quell’angolo di Brenta che gli renda il giusto onore.

Con me solo poche cose, essenziali e un fido compagno di avventura: Sandro. Sandro Vidi, Guida Alpina, esperto alpinista, fotografo anche lui e profondo conoscitore delle “sue” Dolomiti di Brenta; poche parole, molti fatti, corda fissa nelle eventuali difficoltà e (mie) paure. E poi ancora e di nuovo una e una sola macchina alla volta, Rolleiflex 3.5T o Hasselblad, per diventare pian piano un tutt’uno con lei, per raggiungere un automatismo che tolga sempre meno energie alla concentrazione e al pensiero e mi dia la possibilità di avere sempre meno cose tra me e la Montagna a cui pensare. Io e lei e basta. Due lenti, tre filtri (orange, pola, ND), un treppiede leggero e stabile, un cavo di scatto, un esposimetro e una pellicola: Ilford FP4+ 125. No digital, no pixel, no zoom. Come al solito. Questo è il team.

Si parte. Stasera finalmente si riparte. Vado verso le mie Montagne a respirarne quell’aria che mi manca, a parlare loro del mio progetto, a riempirmi della loro Anima per raccontare le loro storie, ad aspettare che le nuvole giochino con me. Anche voi state con me, se volete. Proverò a tradurre in parole e immagini questa avventura, sperando di riuscire anche a portarvi là dove ogni volta sarò, seppure virtualmente. Allora andiamo. E che i sentieri ci siano amici. Ciao!

Ci sono 0 commenti

  1. anna

    ciao!! sei un uomo fortunato vivrei davvero anch’io a modo tuo!!! aspetto di vedere le nuove foto !! in bocca al lupo x l’avventura!!!!!!!!!!! :-))

  2. marco gioanola

    ..la voglia di montagna, la passione per la fotografia, l’occhio che sà cogliere l’attimo e lo fissa sulla pellicola, l’apertura mentale che porta a questa avventura fa invidia (in senso buono)…a chiunque… buon viaggio, buon lavoro.. ti seguiremo passo dopo passo, roccia dopo roccia, respiro dopo respiro ed insieme con te ci volteremo ogni tanto per ammirare quanto in alto ci avrai portati… in bocca al lupo!


Invia un nuovo commento