C

Con la messa online del sito ufficiale ha preso il via il mio nuovo progetto “Best of Dolomites”, dedicato in particolare agli appassionati del binomio “montagna e fotografia”, per vivere e celebrare al meglio il Patrimonio che l’Unesco ha riconosciuto come un valore inestimabile per tutta l’umanità.


Da quotidiano “Alto Adige”, 20/2/2018
Il cuore pulsante di “Best of Dolomites” è rappresentato da nove splendidi trekking fotografici, ai quali iscriversi e suddivisi nei nove sistemi dolomitici, per vivere un’esperienza unica, non solo per la bellezza degli ambienti attraversati ma anche per la formula proposta e il coinvolgimento emotivo che viene promesso. A ogni trekking è collegato un tema per renderlo ancora più interessante, originale e ricco di suggestioni.

“Best of Dolomites” è realizzato con la stretta collaborazione, la supervisione tecnica e logistica di TrekkingFotografici, tra le più conosciute e affidabili realtà italiane del settore, fondata dal fotografo e filmmaker professionista Mirko Sotgiu che, insieme ad Alberto Bregani, accompagna lungo i sentieri dei trekking.

“Best of Dolomites” rappresenta un nuovo invito a celebrare l’unicità delle Dolomiti. La fotografia diventa in questo progetto uno strumento narrativo per conoscere i valori eccezionali, universali che stanno alla base del riconoscimento delle Dolomiti a Patrimonio Mondiale Unesco, l’importanza geologica per la storia della Terra e anche la bellezza paesaggistica. 

La Fondazione Dolomiti Unesco, che patrocina l’iniziativa,  partecipa inoltre attivamente a questo progetto in quanto trasmette ai partecipanti – anche attraverso il supporto prezioso garantito dalle Guide Alpine – le peculiarità di un ambiente montano unico al mondo. La verticalità, la varietà di forme e i colori di questi paesaggi sapranno certamente ispirare i fotografi e regalare loro emozioni autentiche da trasformare in immagini.

Informazioni, programmi, costi e…. i percorsi dei nove trekking fotografici, al sito ufficiale www.bestofdolomites.com

Vi aspetto 😉
Alberto


Nella foto: articolo su quotidiano “Trentino“, pagina Montagna | 25/02/2018

Non sono presenti commenti