I

Il bellissimo, grande faro di Gatteville

È il secondo in Europa per grandezza, (75mt, 11mila pietre per costruirlo tra il 1829 e il 1934, 400 scalini per arrivare in cima). Si trova sulla punta di Barfleur, sulla costa est della Manche. Uno dei luoghi più selvaggi e ventosi di tutta la costa nord della Francia che guarda verso Bournemouth; un luogo nel quale d’inverno le maree vanno e vengono, le nuvole cupe corrono velocissime e non danno quasi mai spazio al sole.

Ci sono arrivato il 29 dicembre a metà pomeriggio. Speranze di realizzare una buona fotografia, viste le condizioni meteo, molte; nei fatti veramente poche. Troppa pioggia, troppo vento, troppa poca luce. Ma mai disperare. Tra uno scroscio e l’altro, nei brevi spazi tra le violentissime folate di aria dal forte sapore salmastro, appesantendo il treppiedi e mettendomi spalle al vento a copertura della fotocamera, dopo non pochi tentativi sono finalmente riuscito a infilarci questi quindici, interminabili secondi di esposizione. Non avevo altre opzioni, il buio sarebbe arrivato di lì a poco. Il vento non sarebbe mai calato. Ma volevo questa fotografia, questo silenzio fluido e irreale in totale contrasto con la realtà di questo magnifico luogo. Alla fine è andata. Ma ci ritornerò. Merità  una visita molto più prolungata.

Phare de Gatteville | Normandia dic. 2020
Sigma Sd quattro H – Sigma 18.35 f/1.4 Art
Lee filter big stopper ( f/10) – 15″ exp. F/8
© Alberto Bregani | 2020

Ci sono 2 commenti

  1. walker

    adoro i fari e complimenti per lo scatto considerate le condizioni meteo. in zona, un più a ovest, c’è il faro La Jument che amo particolarmente al punto da avere una stampa in camera da letto.
    buon anno e buona vita… e grazie per lo scatto!

    • albertobregani

      Grazie Walker, molto gentile
      Ho visto La Jument, ma in Bretagna ci andrò verso Aprile, bisogna avere più tempo perchè da Parigi sono almeno 5 ore e passa di macchina.
      Ti farò sapere :)) grzie ancora per il commento.


Rispondi a albertobregani Annulla risposta